a

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer. Proin gravida nibh vel velit auctor aliquet. Aenean sollicitudin, lorem quis.

[vc_empty_space height="35px"]
[vc_single_image image="13624" img_size="full"]
[vc_empty_space height="30px"]

Ultimi Articoli

    No posts were found.

[vc_column]

H.R.I.M - Rete Italiana Massaggiatori

Federico Favilli

massaggiatore, insegnante

Operatore ayurvedico, esperto in tecniche di trattamenti muscolo-articolari, specializzato nella stimolazione dei punti energetici marma. Fa parte dell’associazione Sorgente Progetti con cui lavora presso l’ospedale Torrette di Ancona nell’affiancare terapie mediche con massaggi rilassanti e coadiuvanti del processo di autoguarigione.

Trattamenti

  • Massaggio Rasayana
  • Massaggio Muryabhyangam
  • Massaggio Decontratturante
  • Massaggio Anti-Kapha
  • Massaggio dei Marma
  • Massaggio in gravidanza

Biografia

Nasco a Roma il 20 settembre 1978 dove passo i primi sette anni di vita, per poi trasferirmi a Senigallia nelle Marche con la mia famiglia. Dopo le scuole medie, mi diplomo nel 1997 nel Liceo Scientifico della mia città.

All’età di otto anni comincio a giocare a basket, questa sarà una passione continua (con qualche intermittenza), che mi accompagnerà fino ai 33 anni, quando con la nascita della mia prima figlia decido di smettere. Lo sport è sempre stato una componente fondamentale della mia vita, l’esperienza mi insegna che il benessere dell’intero organismo passa anche attraverso il movimento fisico. Oltre al basket, pratico il beach volley, il running e la mountain bike: tutte attività rigorosamente all’aria aperta.

Nel 1998 mi iscrivo all’università Ca’ Foscari di Venezia, incominciando gli studi nel dipartimento di Lingue e Civiltà Orientali con indirizzo sinologico, ovvero lo studio della lingua e della cultura cinese. Nei cinque anni passati all’università comincio ad approcciarmi ai temi della filosofia e della religione dell’oriente, approfondendo con particolare attenzione le tematiche del Taoismo e del Buddhismo. In questi anni faccio il mio primo viaggio in Asia, toccando Cina, Laos e Thailandia: rimango completamente rapito e affascinato da questo mondo, così diverso dal nostro, con dinamiche per noi occidentali davvero impensabili e soprattutto scopro negli angoli remoti della Cina e del Laos, piccoli monasteri dove respiro per la prima volta l’essenza del divino. Sin dalla mia infanzia, ma in particolare dai venti anni in poi, la mia profonda curiosità mi porta ad interessarmi a qualsiasi cosa incontri sul mio percorso, cercando di formare una conoscenza approfondita sui molti aspetti che trovo sul mio cammino.

Mi laureo all’inizio del 2004  e mi trasferisco nel sud della Cina, precisamente a Canton, megalopoli da più di 10 milioni di abitanti. I primi tre mesi li passo viaggiando con la mia meravigliosa compagna, con cui avrò quasi 10 anni più tardi due splendide figlie. In questo viaggio fondamentale della mia vita tocco le zone delle minoranze etniche di razza cinese e mi spingo fino al Tibet, questo luogo è un’esperienza davvero mistica. La profonda dedizione al Buddha dei tibetani, il continuo pregare in ogni angolo del paese, mi fa scoprire un mondo “diverso”: questo popolo che passa molta parte della sua giornata a meditare mi fa percepire una sensazione mai provata prima, in quel momento sento davvero di essere più vicino ad una coscienza comune condivisa.

Ritornato a Canton passo circa un anno a fare esperienze di lavoro legate all’import-export tra Italia e Cina.

A metà del 2005 ritorno in Italia, l’estremo inquinamento delle grandi città cinesi, mi fa scegliere di ricercare lavoro nel nostro paese. Percepisco chiaramente che, nonostante la possibilità di avere ottimi riscontri economici in Cina, la mia scelta è indirizzata ad avere un livello di qualità di vita più alto: dopo questa esperienza comincio anche a fare più attenzione al cibo che mangio, avvicinandomi ad una ricerca della consapevolezza del nutrimento come atto di rispetto nei miei confronti e del mondo che mi circonda.

Nel 2006 trovo lavoro presso un’azienda marchigiana nel settore dell’edilizia a secco. Dopo un tempo abbastanza rapido di gavetta, divento il responsabile dell’ufficio acquisti, grazie alla mia naturale propensione alla meticolosa ricerca, organizzazione, spiccate capacità di problem solving  e nel creare una rete di collaborazioni durature basate sui rapporti umani. Nel giro di pochi anni acquisisco molte competenze tecniche nel settore, diventando un esperto a livello nazionale. Nel 2008 fondo una nuova società nella quale divento Presidente del Consiglio d’Amministrazione, l’azienda cresce velocemente di notorietà e fatturato, arrivando ad essere nella sua nicchia di settore, una delle realtà di riferimento del mercato italiano.

Nel 2008 una grande passione si materializza, sin da bambino mi piace massaggiare, ma non avevo mai trovato il modo di iscrivermi ad un corso di massaggi. L’ayurveda entra nella mia vita: l’unione tra approccio corporeo, filosofico e spirituale mi cattura immediatamente; tutto quello che mi ha sempre appassionato nello sport prende corpo e mi rendo conto che attraverso il contatto corporeo si possono raggiungere altri livelli di consapevolezza. Mi dedico intensamente allo studio dell’ayurveda e trovo sempre più consapevolezza dei miei gesti, questa filosofia esistenziale diventa una compagna di vita inseparabile in cui riesco finalmente a sentire un senso profondo.

Negli anni successivi proseguo la mia vita diviso tra il ruolo di manager e la passione per il massaggio, nel 2011 e nel 2013 nascono le mie due figlie, oltre alla grande gioia che accompagna questo atto davvero unico della mia vita, arriva anche la possibilità di vivere ancor più profondamente la sperimentazione del massaggio ayurvedico in gravidanza e del neonato, cosa che diventerà poi un punto di forza del mio bagaglio di conoscenze professionali. In me sta sempre più prendendo corpo l’idea che il business, per lo meno inteso nel modo tradizionale, sia lontano dalla mia etica personale: sento una grande carenza di umanità ed il profitto sopra ad ogni costo rendono ai miei occhi le persone aride ed opportuniste.

Nel 2017 vendo le quote societarie: a distanza di 10 anni dagli inizi dei miei studi in ayurveda finalmente questa passione diventa un lavoro, ritrovo il mio vecchio maestro e comincio una collaborazione con Hridaya, Centro Studi Ayurveda Integrato, dove pratico in maniera professionale il massaggio e collaboro con la scuola nella produzione di materiale didattico e nell’organizzazione della formazione a distanza. Mi specializzo nei trattamenti più avanzati dell’ayurveda ed in particolare nella stimolazione dei punti energetici marma, antico metodo di cura proveniente dalla fusione della medicina ayurvedica e dall’arte marziale tradizionale indiana Kalari Payat.

Nel 2019 arriva una grande soddisfazione professionale, nell’ambito di Sorgente Progetti vengo selezionato per lavorare all’interno di un progetto della Clinica Medica degli Ospedali Riuniti di Ancona, in cui un equipe di massaggiatori ayurvedici, insegnanti di yoga e meditazione vengono affiancati ai pazienti sotto terapie mediche per coadiuvare il processo di autoguarigione nell’ambito di malattie autoimmuni.

Passate ormai quattro decadi, riguardo indietro nella mia vita e sono grato di tutte le esperienze che ho vissuto, dalle più difficili alle più gioiose, ogni singolo momento ha costruito quello che sono oggi e mi sento pronto e consapevole per confrontarmi con tutte le nuove esperienze che arriveranno, sempre predisposto ad incontrare cose nuove con curiosità ed attenzione.

immagine profilo del massaggiatore Federico Favilli

Orari Apertura


Su prenotazione

Note


Disponibile a spostarsi presso domicilio, disponibile weekend. 

Richiedi Informazioni